ODCEC

News su Impresa

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Allargare la responsabilità amministrativa degli enti introducendo nuove fattispecie di reato che la determinano (tra le ultime, e più rilevanti, i reati tributari) e affiancare pretese privatistiche alla domanda pubblica portata avanti dal PM significa aggravare (i costi del) la difesa dell’ente in un contesto legislativo che già vede le imprese chiamate a rispondere di oneri propri e impropri. Sempre più si avverte la necessità di un intervento legislativo che risponda alle esigenze e agli interrogativi posti dall’emergenza Covid e che non consenta fughe in avanti a parte della giurisprudenza. Tolleranza zero, ma nessuno spazio ad accanimenti anti-imprenditoriali che, traducendosi in minori investimenti e minore capacità operativa, aggraverebbero situazioni aziendali già compromessi.
  2. Lunedì l’istituto di statistica presenterà il suo rapporto sull’economia nazionale nell’anno della pandemia, con indicazioni preziose anche sulla situazione della ripresa. Così come importanti saranno le indicazioni del giorno dopo della Sace con la risk map sui Paesi del Mondo, con un’attenzione all’internazionalizzazione che sarà guidata per la prima volta da una donna e da un esponente dell’Africa come direttrice generale dell’Organizzazione mondiale del Commercio Wto: l’economista nigeriana (ma con passaporto anche americano) Ngozi Okonjo-Iweala.
  3. In vigore dal 24 febbraio 2021, il nuovo regolamento sull’End of Waste consentirà di reintrodurre carta e cartone recuperati sul mercato in competizione con le materie prime vergini, contribuendo nell’ottica dell’economia circolare a ridurre sia il consumo di risorse naturali e materie prime sia il quantitativo di rifiuti destinati allo smaltimento. Le nuove regole, previste dal D.M. n. 188 del 2020, gioveranno soprattutto alle imprese della filiera cartaria, da tempo in attesa di questi criteri per poter implementare le attività di valorizzazione della carta e del cartone provenienti dalle raccolte differenziate.
  4. Nella seduta del 22 febbraio 2021, il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto che dispone nuove regole relative agli spostamenti. In particolare, vengono prorogati fino al 27 marzo gli attuali divieti di spostamento tra le regioni. Ci sono però alcune novità rispetto a quanto previsto in precedenza. Infatti, nelle zone rosse arriva il divieto di spostarsi verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute. Restano confermate le altre regole relative alle attività economiche.
  5. L’emergenza economica causata dal Covid-19 ha spinto le imprese a rivalutare l’importanza strategica della supply chain ed a rivedere le pratiche e i contratti con i propri fornitori. L’obiettivo è mettere in sicurezza l'anello più debole della catena di approvvigionamento della società. Ma come fare? Un primo passo è assicurarsi che tutti i soggetti che s’innestano sulla supply chain aderiscano a specifici standard di sicurezza del settore e che, sotto il profilo assicurativo, siano in atto adeguate disposizioni per l’eventuale risarcimento dei danni. Occorre inoltre che i team informatici delle aziende abbiano visibilità diretta su appaltatori e subappaltatori per controllare meglio i fornitori e ridurre i rischi causati da eventuali violazioni e minacce, come phishing e malware.