News su Impresa

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Il decreto Cura Italia prevede una serie di misure per fronteggiare l’emergenza economico sanitaria da Coronavirus e i suoi effetti sul mondo dello sport dilettantistico. Si stabilisce la sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi INAIL, nonché di alcuni adempimenti fiscali tra cui la presentazione del modello AA5/6 e AA7/10. Previste inoltre misure a sostegno dei lavoratori subordinati di ASD e SSD ed a favore degli sportivi dilettanti con l’erogazione del bonus 600 euro. Tra le agevolazioni fiscali, infine, c’è anche un credito d’imposta per l’anno 2020 per le spese sostenute per gli interventi di sanificazione degli ambienti e per il canone di locazione pagato in relazione al mese di marzo.
  2. A decorrere dal 16 aprile 2020 possono essere presentate, in via esclusivamente telematica, le istanze di iscrizione al registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale. Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che ne stabilisce le modalità applicative è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e stabilisce che l'Ufficio italiano brevetti e marchi, una volta ricevuta l'istanza di iscrizione e dopo aver appurato la presenza della documentazione e dei requisiti richiesti, dovrà decidere con un provvedimento di accoglimento o di rifiuto.
  3. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’ordinanza del Ministero della Salute che, d’intesa con il Presidente della Regione Emilia-Romagna, in ragione della peculiare situazione epidemiologica esistente sul territorio legata al virus COVID-19, dispone l’adozione di misure maggiormente restrittive nella regione e, ancor più restrittive per le Province di Rimini e Piacenza e per il territorio del capoluogo di Medicina e della frazione di Ganzanigo. I provvedimenti disposti, sono efficaci dal 3 aprile 2020 e fino all'adozione del prossimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri e comunque, non oltre il 13 aprile 2020.
  4. Con l’obiettivo di fornire maggiori garanzie di trasparenza bancaria è stato approvato dal Consiglio dei Ministri, in esame definitivo, il decreto per l’allineamento tra le disposizioni della direttiva PSD2, la normativa sulle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta, e le norme nazionali. Tra le varie disposizioni: il diritto di regresso nell’ipotesi in cui la responsabilità di un prestatore di servizi di pagamento sia attribuibile ad un altro prestatore di servizi di pagamento coinvolto o ad un qualsiasi altro soggetto interposto nell’esecuzione dell’operazione, l’obbligo di adozione di sistemi di risoluzioni alternative delle controversie e l’ampliamento dell’ambito di applicazione delle sanzioni previste per la violazione delle norme sulla trasparenza bancaria.
  5. Con il documento dal titolo “Emergenza Covid-19: prime indicazioni operative per la gestione delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento”, la Fondazione e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti indicano alcune soluzioni interpretative che consentano di adeguare all’attuale contesto emergenziale, le previsioni della legge sul sovraindebitamento. Nello specifico sono fornite indicazioni finalizzate non solo a richiedere al Giudice la sospensione dell’esecuzione degli accordi o dei piani omologati, ma altresì ad accordare al debitore la possibilità di modificare gli stessi, anche successivamente all’omologazione, al fine di agevolarne l’esecuzione e di semplificare, quanto più possibile, la prosecuzione dei procedimenti pendenti.