ODCEC

News su Impresa

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha aggiornato al 2,03% a partire dal 1° ottobre 2022, il tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese.
  2. Dall’incontro organizzato dal Consiglio nazionale dei commercialisti con tutti i referenti OCC degli Ordini territoriali della categoria è emerso che deve essere riadeguato il ruolo del Referente degli Organismi di Composizione della Crisi (OCC) degli Ordini territoriali dei commercialisti, alla luce dell’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, creando una rete di tutti i Referenti d’Italia in grado di stimolare ed elaborare linee guida di comportamento unitarie. Il Consiglio nazionale ha inoltre preannunciato che costituirà apposite commissioni di studio, poste al servizio dell’intera categoria, per affrontare e risolvere eventuali criticità che emergeranno con l’adozione del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza e realizzerà una formazione mirata, indirizzata a tutti i commercialisti, relativa alla risoluzione delle problematiche da sovraindebitamento e di quelle relative alla crisi della piccola impresa.
  3. La transizione verso un’economia sostenibile passa attraverso la revisione organizzativa dell’azienda ma anche, e forse soprattutto, attraverso l’evoluzione dei ruoli, in primis quello del controller, che dovrà uscire dalla sua area di comfort e guardare al futuro dell’azienda con occhi diversi, avendo cura di aggiornare costantemente i propri metodi e strumenti. L’evoluzione del ruolo punterà essenzialmente su competenze, strumenti tecnologici, condivisione e costante aggiornamento. Il presidente di ANDAF, Agostino Scornajenchi, anticipa a IPSOA Quotidiano alcuni dei temi al centro del VI Forum Pianificazione e controllo, organizzato da ANDAF e Wolters Kluwer, oggi in live streaming.
  4. Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 220 del 20 settembre 2022 tre decreti del Ministero dell’Economia e delle Finanze che stabiliscono rispettivamente: misura e modalità di versamento all’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni (IVASS) del contributo di vigilanza dovuto per l’anno 2022 dagli intermediari di assicurazione e riassicurazione e del contributo a carico di coloro che intendono svolgere la prova di idoneità per la sessione d'esame 2022; misura e modalità di versamento alla Concessionaria servizi assicurativi pubblici S.p.a. (CONSAP) del contributo dovuto per l'anno 2022 dai periti assicurativi; misura e modalità di versamento all’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni (IVASS) del contributo dovuto, per l’anno 2022, dalle imprese esercenti attività di assicurazione e riassicurazione.
  5. Aiuto alle imprese e alle famiglie per affrontare la crisi energetica e più in generale il caro vita. Intervento per accelerare le riforme strutturali del Pnrr, dare attuazione alla diversificazione energetica dal gas russo, e verso le rinnovabili. Sono queste, secondo le parole del premier Draghi, le tre direttrici sulle quali si muove il nuovo decreto aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri il 16 settembre 2022. Tra le altre cose, il decreto prevede l’estensione dei crediti di imposta contro il caro energia con un rafforzamento ed un ampliamento dei beneficiari, tra cui anche gli Enti del Terzo settore che beneficeranno di un contributo straordinario del 25%. Inoltre viene previsto un contributo sociale di 150 euro per chi dichiara fino a 20mila euro.