News su Fisco

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Fisco
  1. Il nuovo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate approva il modello che i beneficiari del credito d’imposta per botteghe e negozi e di quello per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda dovranno utilizzare per comunicare, a partire dal prossimo 13 luglio e fino al 31 dicembre 2021, l’opzione della cessione del credito. Il modello, secondo quanto previsto dal provvedimento dell’Agenzia dell’1 luglio 2020, dovrà essere inviato tramite un’apposita funzionalità nell’area autenticata del sito dell’Agenzia delle Entrate.
  2. A decorrere dal 1° luglio 2020, la nuova soglia massima per il pagamento in contanti è fissata a 2.000 euro. L’importo massimo per i pagamenti in contanti scenderà ancora dal 1° gennaio 2022, quando il limite si abbasserà ulteriormente a 1.000 euro. Le nuove soglie per l’utilizzo del contante sono state previste dal decreto fiscale 2020 nell’ambito delle misure di contrasto all'evasione fiscale.
  3. Dal 1° luglio 2020 cambiano le modalità per calcolare il fringe benefit per le auto concesse in uso promiscuo ai dipendenti. La legge di Bilancio 2020 ha modificato le regole inerenti ai veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti, prevedendo nuove percentuali di calcolo che tengono conto delle emissioni di CO2 del veicolo. Di conseguenza, per i veicoli ad alte emissioni CO2 le percentuali su cui si calcola il fringe benefit aumentano.
  4. La detrazione per le unità immobiliari vendute da imprese di costruzione e ristrutturazione immobiliare che abbiano realizzato interventi relativi all'adozione di misure antisismiche spetta agli acquirenti delle unità immobiliari ubicate nelle zone sismiche 2 e 3, oggetto di interventi le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo il 1° gennaio 2017 ma prima del 1° maggio 2019, anche se l'asseverazione non è stata presentata contestualmente alla richiesta del titolo abilitativo. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con le risposte a interpello nn. 195 e 196 del 30 giugno 2020. L’asseverazione deve essere presentata dall'impresa entro la data di stipula del rogito.
  5. E’ in corso di predisposizione il decreto del Mef che dispone il differimento dal 30 giugno 2020 al 30 settembre 2020 del termine per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle informazioni sui conti finanziari (DAC2/MCAA/IGA) per l’anno 2020 (relative al periodo di reporting 2019) da parte delle istituzioni finanziarie italiane. Lo ha reso noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze con un comunicato stampa del 30 giugno 2020, con cui ha evidenziato che questo decreto verrà emanato per tener conto dell’emergenza sanitaria connessa alla pandemia COVID-19.